I giornali e la morale pubblica (bis)

Immagine

23-11-13_1448

Le  22mila multe , come avevo intuito ero pompate dal numero dei “recidivi” nelle zone a traffico limitato. “Purtroppo” però sembrerebbe che l’assessore competente non abbia intenzione di fare “condoni” o avere ripensamenti, almeno se non per casi eccezionali:

Abbiamo fatto tutte le informazioni previste per legge. Abbiamo istituito un mese di presidio fisico, con degli agenti ai varchi. E su tutti i giornali è stato lanciato l’avviso ad ogni riprese…

I  multati recriminano però sull’arrivo dopo 60 giorni (per legge il max è 90gg) della prima multa. Una più repentina comunicazione li avrebbe chiaramente spinti a non ripetere l’effrazione.

Un scusa che accetterei solo in caso di cattiva visibilità dei varchi ZTL. Credo che segnaletica orizzontate più segnaletica verticale, con tanto di tabellone luminoso con la scritta “ATTIVO” sia più che sufficiente, perché “Ignorantia legis non excusat“.

Annunci

Un pensiero su “I giornali e la morale pubblica (bis)

Di la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...